Crea sito
Cassandra  
Home


Origine: Francia

Cassandra è un branle descritto da Thoinot Arbeau nel manuale di danza Orchésographie(*) del 1589. I branle si danzavano già nel 15° secolo. Tradizionalmente è una danza in catena aperta o chiusa, con dellle oscillazioni dei danzatori da una parte all'altra. Thoinot Arbeau analizza una ventina di branle. I nomi usati nel suo manuale sono tuttora di utilizzati (branles de Bourgogne, branles d'Écosse, branle des chevaux). All'epoca queste danze facevano parte del repertorio della buona società. Possiamo pensare che anche le classi popolari le danzassero, però non ci sono documenti scritti in merito. Sotto Luigi XIV (1638-1715) le feste da ballo si aprivano sempre con una serie di branle.

Pierre_de_Ronsard

Pierre de Ronsard (1524 - 1585)

Passo :
Si distinguono due tipi di branle:

  • branle semplice: due passi di apertura normale sulla sinistra, un piccolo passo sulla destra, dopo ciascun passo i piedi sono giunti.
  • branle doppio: due passi di apertura normale sulla sinistra, due piccoli passi sulla destra.
    Il branle semplice si adatta a un ritmo a tre tempi e il branle doppio a un ritmo a quattro tempi.

(*)Dal greco orkhésis, "danza" e graphein, "scrivere" : parola inventata da Thoinot Arbeau per indicare la scrittura della danza.

Thoinot Arbeau (1516-1595)

 

Cassandra_Salviati

Cassandra Salviati

 

fiori



Belle Cassandre (Canzone ispirata da un poema di Ronsard)  

Belle brunette, trop aimer ne vous puis (bis)
Vous etes honnète dont à vous du tout suis
Belle brunette, trop aimer ne vous puis (bis)

Je suis Cassandre qu’est descendue des cieux
Je suis Cassandre non pas pour vos beaux yeux
Je suis Cassandre qu’est descendue des cieux

Belle Cassandre, fais-moi une faveur
Charmante Cassandre, fais-moi une faveur
Et de tout cœur, te serais serviteur

J’ai le cœur tendre et je sais la leçon
Pour vous répondre, entendez la façon
Mon petit mignon, entendez la façon

Petit cœur gauche, c’est à toi que je bois
J’aime la débauche quand je suis près de toi
Mon petit cœur gauche, c’est à toi que je bois

Buvons encore à mon petit cœur droit
Viens-t-en mignonne, viens boire avec moi
Quand je te regarde, je ne vois plus que toi

Un dernier verre pour que vous soyez deux
Charmantes jumelles je suis votre amoureux
Je ne sais laquelle je puis aimer le mieux

 

Bella brunetta troppo amare non vi posso (bis)
Voi siete onesta dunque a voi del tutto sono
Bella brunetta troppo amare non vi posso (bis)

Io sono Cassandra scesa dai cieli
Io sono Cassandra non per i vostri begli occhi
Io sono Cassandra scesa dai cieli

Bella Cassandra, fatemi un favore
Deliziosa Cassandra, fatemi un favore
E con tutto il cuore ti sarò servitore

Io ho il cuore tenero e io so la lezione
Per rispondervi, sentite la maniera
Mio piccolo carino, sentite la maniera

Piccolo seno sinistro, da te io bevo
Mi piace l’eccesso quando sono accanto a te
Mio piccolo seno sinistro, da te io bevo

Beviamo ancora al mio piccolo seno destro
Te ne vieni carina, vieni a bere con me
Quando ti guardo, io non vedo che te

Un ultimo bicchiere affinché siate due
Deliziose gemelle, io sono il vostro innamorato
Io non so quale posso amare di più

(Trad. Sylvaine di Chambéry)

 

 

Pierre de Ronsard (°1524; †1585)

Nel 1545, quando aveva vent'anni, Ronsard incontra una giovane ragazza di tredici anni, Cassandra Salviati, fiorentina e figlia di un ricco banchiere.
Lei diventerà l'amore "inacessibile"' perché l'anno seguente si sposa con il signor de Pré.
Sarà per Ronsard, quello che Beatrice è stata per Dante e Laura per Petrarca.
Cassandra gli permetterà di celebrare l'amore platonico.



Esecuzione

Formazione: una linea o un cerchio di persone per mano. Di norma a coppie, gli uomini alla sinistra della loro partner, ma non ci sono regole particolari.

Tutti i passi sono eseguiti lateralmente, piuttosto che avanti e indietro. Dovrebbero essere di piccole dimensioni (circa come la larghezza di una spalla); salti e slanci del piedi dovrebbe essere limitati e gentili. Arbeau afferma che dovrebbero essere ballati "legierement sans sault" (leggermente, senza salti), anche se poi si contraddice osservando che essi possono essere ballati con "petits saultz" (piccoli salti).

In genere, la linea o il cerchio dei ballerini si muove lentamente verso sinistra durante i branles, dato che i passi verso sinistra sono leggermente più lunghi dei passi verso destra.

 

Branle Cassandre
Passo doppio a sinistra.  Passo doppio a destra.  (Ripetere)
Passo doppio a sinistra. Passo doppio a destra. Passo singolo a sinistra. Passo doppio a destra.  (Ripetere)

 

In modo più dettagliato:

Tempi/Passi
1-4     Apro sx, chiudo con dx; apro sx, chiudo con dx; (doppio a sx)
5-8     Apro dx, chiudo con sx; apro dx, chiudo con sx; (doppio a dx)
(Ripetere)
1-4     Apro sx, chiudo con dx; apro sx, chiudo con dx; (doppio a sx)
5-8     Apro dx, chiudo con sx; apro dx, chiudo con sx; (doppio a dx)
1-2     Apro sx, chiudo con dx.  (singolo a sx)
3-6     Apro dx, chiudo con sx; apro dx, chiudo con sx; (doppio a dx)
(Ripetere)

 


Video

Impariamo il passo

 

 

 

 


Musica

musica
Branle Cassandra - download

tef pdfBranle Cassandra - Thoinot Arbeau, 1588

Procedura per salvare i file: Clic destro > Salva oggetto con nome

 

http://www.diatonia.net/home.html

Home