Crea sito
Sbrando  
Home

 

Origine: Italia

sbrandoBallo dei coscritti di Alessandria (Italia). Le origini del brando (o sbrando, in alcune zone del Roero) si fanno risalire al tardo medioevo quando era in uso come musica e danza di corte e, attraverso varie modifiche, tra l'800 e il '900 trova la sua maggior diffusione tra le badìe giovanili e, in seguito, nelle feste di leva dei coscritti (e dal '60 anche delle coscritte), nei riti di Carnevale e in quelli primaverili della questua delle uova.

Precisazione di Rinaldo DORO: "Lo Sbrando è un ballo originario della zona delle Langhe e in particolare del Roero, la denominazione "ballo dei coscritti di Alessandria" non è corretta, perché ad Alessandria questo ballo non esisteva, ma lo hanno "importato" i TRE MARTELLI (loro sì alessandrini!) tramite i loro dischi. Il brano in questione, lo "Sbrando di Meo", è suonato dal "Gruppo Spontaneo di Magliano Alfieri" e la coreografia è stata "ritrovata" da Domenico TORTA di Riva presso Chieri, perché lo Sbrando che si ballava nelle Langhe era molto, ma molto più semplice e con una figura in meno."

Nota: All'estero è conosciuto anche come Smarlon, gioco di parole tra Smarlon Sbrando e Marlon Brando!

 


 

Esecuzione in breve


Posizione di partenza: In cerchio tenendosi per mano, originariamente era un ballo per soli uomini.

Il ballo consiste in due parti:

Parte A

  • 4 passi verso sx, partendo con il piede Sx, sul 4 si solleva il piede Dx accompagnato da un "oh!!"
  • Lo stesso moviemento al contrario, partendo col Dx verso dx.
  • Questo per 4 volte.

Parte B

  • Si procede in senso orario con passo così fatto: si solleva verso l'alto la gamba dx, poi si riporta in alto dietro, piegando il corpo in avanti e facendo poi incrociare dietro la gamba dx, poi un passo di sx laterale per rispostare il peso e di nuovo la gamba in alto.
  • Questo per 8 volte. Poi si ripete lo stesso movimento, questa volta verso dx e invertendo i piedi.

 

Esecuzione nel dettaglio

Musica: Misure di 6/8.

MISURE
DESCRIZIONE
16 misure INTRODUZIONE. Nessuna azione.
   
 
FIGURA 1
1 Passo con il Sn a Sn (tempo 1); passo con il Dx incrociando il Sn (tempo 2).
2 Passo con il Sn a Sn (tempo 1); scalciare con il Dx davanti al Sn (tempo 2).
3-4 Ripetere le misure 1-2 in modo simmetrico verso destra (partendo con il Dx).
5-16 Ripetere le misure 1-4, altre 3 volte.
   
 
FIGURA 2
1 Passo con il Sn a Sn (tempo 1); passo con il Dx incrociando il Sn (tempo 2).
2 Passo con il Sn a Sn (tempo 1); saltello con il Sn, scalciando il Dx davanti (tempo 2).
3

Saltello su Sn, Dx indieto, curvando la parte superiore del corpo in davanti (tempo 1); passo su Dx dietro a Sn, spostandosi leggermente a Sn, sollevando la parte superiore del corpo (tempo 2).

4-15 Ripetere le misure 2-3, altre 7 volte.
16 Ripetere la misura 2.
17-32 Ripetere le misure 1-16 in modo simmetrico verso destra (partendo con il DX).
   
  Ripetere la danza dall'inizio.

Presented by Roberto Bagnoli



Video

 

 

 

 

 



Musica

musica
Sbrando - download

tef pdf Sbrando - Tradizionale

http://www.diatonia.net/home.html

 


Home