Crea sito
Se chanto  
Home


Gaston FebusOrigine: Béarn (Guascogna) - FRANCIA

Questa canzone d'amore è originaria di Béarn (Guascogna).
Una leggenda vuole che l'autore sia Gaston III, Conte di Foix e visconte di Béarn dal 1343, detto Gaston Febus (30/04/1331 - 01/08/1391).
Il soprannome di Febo (sole) gli fu dato per i suoi capelli biondi e per il suo desiderio di potere.
Era un uomo di stato potente ed indipendente. Era anche un uomo molto colto, un mecenate circondato da una brillante corte, appassionato di caccia e... di donne.
Si dice che è sicuramente per farsi scusare le sue numerose infedeltà che scrisse questo canto destinato alla sua sposa Agnese di Navarra quando lei si ritirò presso la sua famiglia in Spagna. Dunque dall'altro lato dei Pirenei, delle montagne.

Di sicuro il canto è anteriore al quindicesimo secolo. Difatti un universitario di Tübingen ha scoperto recentemente ad Erfurt, in una raccolta di carte degli anni 1370-1420, una versione in lingua sveva (tedesco).

Il suo insediamento in Provenza è "molto recente" (fine diciannovesimo secolo).

Nei paesi occitani all'ovest del Rodano (Linguadoc toulousain, Gascogne-Béarn), questa canzone è considerata come un vero inno di identità nazionale. È stato ufficializzata anche nella Valle di Aran, terra pirenaica dove si parla un dialetto Occitano, ma che è spagnola e dipende dalla Generalitat della Catalogna.

Questa canzone ha attraversato le frontiere e la si ritrova in numerosi paesi. Tradotta in parecchie lingue, con nuove varianti della melodia probabilmente dovute alla deformazione inevitabile causata dalla trasmissione orale...

Thibaut PLANTEVIN

Fonte: http://www.zictrad.free.fr/Provence/Cours/Analyses/secanto/analyse-secanto.htm


Testo: Versione delle Valli Occitane del Piemonte

SE CHANTO (Occitano) SE CANTA (Italiano)

 

Devant de ma fenestro ia un auzeloun,
touto la nuech chanto, chanto sa chansoun
.

Se chanto que chante, chanto pa per ieu,
chanto per ma mio, qu’es da luenh de ieu.

Aquellos mountanhos que tan autos soun
m’empachoun de veire mes amours ount soun
.

Se chanto que chante, chanto pa per ieu,
chanto per ma mio, qu’es da lu
enh de ieu.

Baissà-vous mountanhos, planos levà-vous,
perque posque veire mes amours ount soun

Se chanto que chante, chanto pa per ieu
chanto per ma mio, qu’es da luenh de ieu
.

 

Davanti alla mia finestra c’è un uccellino,
tutta la notte canta, canta la sua canzone.

Se canta, che canti, non canta per me,
canta per la mia amica, che è lontana da me.

Quelle montagne che sono così alte
mi impediscono di vedere i miei amori dove sono.

Se canta, che canti, non canta per me,
canta per la mia amica, che è lontana da me.

Abbassatevi montagne, pianure alzatevi,
perché possa vedere i miei amori dove sono.

Se canta, che canti, non canta per me,
canta per la mia amica, che è lontana da me.

                                                               


Per vedere o sentire 100 versioni di SE CHANTO andate su questo sito: http://loshardidets.free.fr/100_se_canto_5073.htm
                                                           


Video

 

Brava Arianna Roselli!!!

 




Musica

musica
Se Chanta - download

tef pdfSe Chanta - Tradizionale

Procedura per salvare i file: Clic destro > Salva oggetto con nome

http://www.diatonia.net/home.html

 

 

Home