Crea sito
Termini tecnici  
Home


appui fictif: é un falso appoggio. Il piede appoggia sul suolo, ma non supporta nessun peso. Il piede è libero per essere spostato sul tempo successivo.

balancè: Passo dondolante. Questo passo è composto da un alternarsi di equilibri, spostando il peso da un piede all'altro. Il balancè può essere eseguito incrociando il piede sia davanti che dietro.

bourrée valsée o bourrée d'arleuf: Questa danza dovrebbe essere considerata una variante della bourrée e altrettanto del valzer. Si dice che essa è dovuta all'entusiasmo degli abitanti del Morvan (Francia) per la bourrée che non potevano non interpretare alcuni passi in questa nuova danza che fu il valzer nel 19° secolo.

chassé: è un passo che scivola dove un piede scaccia l'altro per prenderne il posto mentre l'altro resta leggermente sollevato. Cioè invece di mettere il piede destro davanti al sinistro lo si mette dietro.

frappée: Il frappè consiste nel battere il terreno col piede. Non ci sono regole specifiche e lo scopo principale è solo quello di aggiungere degli accenti ritmici e rendere più divertente il ballo.Tutto dipende da quanto si riesce a controllare il movimento dei piedi. Alcuni frappès fanno parte di una coreografia come nella "bourrèe tournante des  grandes poteries".

misura o battuta è l'insieme di valori compresi da due linee verticali poste sul pentagramma chiamate stanghette.

passo-salto: appoggio piede, saltello sullo stesso piede. Evitare di fare due saltelli.

pastourelle: il cavaliere fa passare la dama sotto il proprio braccio destro alzato e la dama gira in senso antiorario. Oppure sotto il braccio sinistro e la dama gira in senso orario.

tombè: tenendo il peso sul piede destro battere sul primo passo della seconda e quarta battuta piegando un po’ di più il ginocchio destro. Non c’è bisogno di alzare il piede e batterlo sul pavimento.

ziz-zin:Lo zin-zin: è la figura stilistica più importante della bourrée e si fa sul secondo e terzo tempo della seconda e quarta battuta durante un avant-deux. Invece di fare la seconda battuta del movimento in avanti in un avant-deux sul posto, si mette già il piede sinistro indietro durante il secondo tempo e si porta sul terzo tempo  anche il piede destro indietro, mettendo il tallone più o meno vicino alla metà del piede sinistro. Allo stesso modo dopo essersi mossi all’indietro sulla terza battuta dell’avant-deux, ed aver messo il piede destro giù sul posto durante il primo tempo della quarta battuta, si inizia già a muoversi un po’ in avanti col piede sinistro sulla seconda battuta, posando la punta del piede destro vicino al centro del piede sinistro. Le posizioni esatte possono cambiare quando si applica lo zin-zin in altre figure.

 


 

 

Home